Speciale Giornata Nazionale 2019: Rassegna dalle AVO

Anche in occasione della Giornata Nazionale AVO 2019 pubblichiamo una rassegna degli eventi organizzati dalle AVO locali.

AVO FIRENZE: alcuni giovani volontari il 24 Ottobre hanno raccontato la loro esperienza di volontariato agli studenti di tre istituti superiori. Di seguito Comunicato Stampa e immagini dell’evento.

In occasione della XI Giornata Nazionale delle AVO – Associazione Volontari Ospedalieri ODV – presenti in Italia e di Federavo Onlus, Federazione nazionale stabilita con Decreto del Presidente della Repubblica il 24 Ottobre di ogni anno, promuoviamo il progetto “VIVI SOCIAL: DIVENTA VOLONTARIO” che vuole coinvolgere nella stessa giornata di Giovedì 24 Ottobre 2019, contemporaneamente su tutto il territorio nazionale alcune classi degli Istituti Superiori.
Le finalità che ci proponiamo di ottenere sono le seguenti: proporre ai ragazzi il volontariato come un modus vivendi; far conoscere la nostra associazione e il servizio di volontariato da noi effettuato; sottolineare l’importanza e la specificità dell’apporto che i giovani possono portare a questo tipo di volontariato; stimolare nei ragazzi la voglia di mettersi in gioco in prima persona, affrontando i loro eventuali pregiudizi e offrendo loro la possibilità di occuparsi di “Sociale”: fatto di rapporti reali, di incontri, di sguardi, di parole dette ed ascoltate.
AVO Firenze ODV – Associazione Volontari Ospedalieri – è un’organizzazione di volontariato senza finalità di lucro riconosciuta a livello nazionale, insieme alle 250 AVO di tutta Italia, come una delle più importanti realtà nel settore socio-sanitario. In Toscana sono presenti AVO locali in 21 comuni coordinate da AVO Regionale Toscana. A FIRENZE, opera un gruppo di circa 360 volontari che presta servizio di ascolto, conforto morale e psicologico e su progetti specifici, agli anziani soli, ai malati, adulti e bambini, ai loro familiari, a Firenze e area metropolitana in tutti gli Ospedali, in otto Residenze per anziani e disabili (RSA), in una Casa di accoglienza per minori e a domicilio e che nel 2018 ha svolto circa 36.697 ore di volontariato. Il gruppo è formato anche da giovani, dai 18 ai 35 anni, di cui alcuni racconteranno la loro esperienza di volontariato agli studenti presso i tre istituti che hanno scelto di aderire all’iniziativa: Liceo Classico Statale Michelangiolo (6 classi), Istituto Statale Superiore Ernesto Balducci (9 classi), Conservatorio Liceo Classico Europeo Santa Maria degli Angeli (2 classi).

A questo link è possibile leggere la notizia data da Ansa sulla Giornata Nazionale AVO a Firenze:
http://www.ansa.it/toscana/notizie/2019/10/23/volontariato-avo-incontra-studenti_32de5c9e-00b6-4687-a45acfbfb5b21a92.html

In occasione dell’XI Giornata Nazionale, AVO BERGAMO ha raggiunto gli studenti dei Licei dell’Opera S. Alessandro di Bergamo, in particolare un gruppo di studenti di terza, quarta, quinta liceo che aderiscono a un progetto di volontariato interno alla scuola. L’intervento si è quindi inserito come momento formativo in un percorso strutturato di volontariato settimanale presso una casa di riposo del territorio.

Il gruppo AVO Comunicazione ha immaginato l’evento già a partire da giugno 2019. Da settembre si sono poi presi e tenuti i contatti per concretizzarlo. La Dirigente Scolastica e i docenti referenti sono stati accoglienti ed entusiasti.

Tre volontari (due dei quali del gruppo giovani) hanno presentato ai ragazzi presenti, una trentina, alcune slides di sensibilizzazione sul tema del volontariato e di presentazione dell’Associazione, rendendosi conto che nessuno dei presenti conosceva AVO.

Poi hanno raccontato ognuno la propria storia/esperienza e hanno invitato i ragazzi a compilare un piccolo opuscolo, indicando le PAROLE CHIAVE dell’incontro, i PENSIERI o le EMOZIONI suscitate in loro ed eventuali suggerimenti. Le risposte verranno analizzate dai tre volontari e saranno il punto di partenza per un successivo intervento, nel mese di marzo/aprile.

Le tematiche sottolineate:

  • il valore del tempo (per il malato e per il volontario)
  • l’habitus del volontario, non solo in reparto
  • il valore dell’ESSERCI più che del fare
  • il valore dell’ASCOLTO e della RELAZIONE
  • l’importanza dei GIOVANI nell’associazione
  • l’approccio con il malato, leggero, in punta di piedi, non invadente
  • le competenze che si attivano nel volontariato, spendibili poi nel percorso scolastico e successivamente nel mondo del lavoro.

I ragazzi hanno ascoltato con attenzione e interesse e hanno interagito con i volontari. Un primo sguardo ai loro scritti ci dice GRATITUDINE per aver dedicato loro del tempo e ci sottolinea l’UTILITA’ del momento di riflessione.

I volontari presenti sono contenti del clima accogliente da parte della scuola e della sensibilità al tema da parte di docenti e alunni: anche per loro è stato un momento di crescita e confronto.

L’AVO SAN SEVERO ha voluto celebrare questa XI Giornata Nazionale organizzando tre iniziative

Un evento culturale “ABBRACCI DI…VERSI” con la presentazione dell’autobiografia di E. Longhini “Il patto che mi cambiò la vita” curata da Claudio Lodoli, dove la poetessa, avv. Antonella Corna, ha letto ed interpretato magnificamente i brani più salienti e coinvolgenti del libro.
Una numerosa platea si è commossa ascoltando la vita e l’operato del nostro amato Fondatore che molti dei presenti hanno avuto l’onore e la fortuna di conoscere di persona anche nelle sue venute a San Severo.
Alcuni fra i veterani hanno testimoniato episodi anche inediti: in particolare, Dina Contò Orsi, già Presidente e ora Socia Onoraria, ha ricordato una visita fatta negli anni 90 a Longhini che si trovava ricoverato per un piccolo intervento nell’Ospedale di San Giovanni Rotondo. Alla meraviglia manifestata da Dina per essere venuto a ricoverarsi lì da Milano, Longhini rispose: “Qui a San Giovanni avete medici e strutture migliori del Nord e poi avete Padre Pio!”

VIVI SOCIAL: DIVENTA VOLONTARIO! Questo lo slogan che la FEDERAVO ha coniato per l’XI GN dedicandolo ai giovani con l’invito e lo sprone a passare dai SOCIAL, troppo usati ed abusati, al SOCIALE impegnandosi a donare un po’ del loro tempo a fare del bene, a dispensare abbracci, carezze, sguardi, strette di mani.
Il 24 ottobre l’AVO SAN SEVERO a SCUOLA ad incontrare le IV e le V del Liceo Scientifico e Classico “Rispoli – Tondi”.
Massima attenzione dei ragazzi nel guardare i video promo proposti e tantissime le domande sulla mission dell’AVO. Molti hanno dato la loro adesione per il prossimo Corso di Formazione.
Grande accoglienza e sensibilità manifestata dagli Insegnanti che hanno accompagnato i ragazzi: una Prof. ha deciso di frequentare il Corso.

Il 25 ottobre l’AVO INCONTRA LA GENTE agli ingressi dell’ Ospedale di San Severo dove i nostri banchetti, colorati e addobbati con palloncini, volantini e lavoretti del Progetto MANI in SPDC, hanno attirato l’attenzione dei molti che transitavano in Ospedale e parecchi hanno espresso il volere di iscriversi al Corso.
Le emozioni, le risate, la complicità, la gioia di stare insieme sono state il collante fra i Volontari sia nei preparativi, sia vivendo tutte le iniziative con trasporto ed entusiasmo.

E’ stata una Giornata Nazionale particolarmente riuscita che ha perpetuato gli ideali e i valori dell’AVO ed ha rafforzato le motivazioni e la voglia di fare dei Volontari.
La Giornata Nazionale è una festa diventata un appuntamento importante che lega tutte le AVO con un filo d’amore e di umanità proteso verso la gente, i giovani e i sofferenti.
“Comunità d’amicizia” a favore del “bene comune” e per rinvigorire di nuova linfa l’albero della solidarietà e del dono di sé che è l’essenza dell’AVO.

Lucia Fantasia

A sinistra due immagini dalla XI Giornata Nazionale AVO festeggiata a LECCE

A destra, alcune foto da POTENZA

Un collage di immagini da ANDRIA

AVO CUNEO è stata presente nel Liceo Scientifico e Classico Statale “Giuseppe Peano – Silvio Pellico”.

Nella XI giornata nazionale AVO del 24 Ottobre, l’AVO VALBORMIDA ha incontrato gli studenti degli Istituti per Geometri e Ragionieri “Federico Patetta” e dei Licei Classico e Scientifico “Giuseppe Calasanzio”, della Val Bormida. Le delegazioni sono molto soddisfatte per l’interesse dimostrato da Studenti e Professori, ai quali è stato spiegato il valore sociale del volontariato attuato con il servizio negli Ospedali e nelle Case di Riposo.
Positivo anche il principio di dare “crediti scolastici” agli studenti che saranno volontari, ed aver inserito negli esami la conoscenza del volontariato.

Le seguenti quattro foto arrivano da NUORO

In occasione della XI Giornata Nazionale, AVO CASTROVILLARI ha incontrato gli studenti del Liceo Scientifico “E.Mattei” e dell’ITGC di Castrovillari. Un gazebo informativo era presente presso l’ospedale “Ferrari”. Alcune volontarie hanno partecipato alla Messa celebrata per la Giornata Nazionale.

Sabato 19 Ottobre 2019 presso il Palacongressi “Marina e Marcello Salina”, in occasione della Giornata Nazionale AVO’, AVO ARONA ha organizzato lo spettacolo teatrale “Il Malato Immaginario” di Molière, con la regia di Giovanni Siniscalco e la Compagnia teatrale ‘Nati Domani’ di Borgomanero.